Nato nei paesi anglosassoni, si è diffuso a macchia d’olio in tutto il pianeta e, da qualche tempo, è arrivato anche in Italia. È il Baby Shower, una festa in onore della futura mamma, ma soprattutto del nascituro.

Il nome, si dice, proviene da Franz Shauer, immigrato tedesco negli States, che nel XVIII Secolo vendeva ai ceti più alti giochi e gadget utili per i futuri figli. Oggi però il significato è legato, proprio in senso letterale, alla “doccia di regali” che il futuro pargolo riceve prima ancora di venire al mondo. Questa “nuova tradizione” dovrebbe essere onorata solo per il primogenito, ma ormai da diverso tempo si ripete anche per gli altri figli.

Solitamente si tratta di un party per sole donne, ma anche questo limite è stato di recente superato: sono sempre più frequenti i Baby Shower aperti anche agli uomini o, addirittura, per soli uomini, organizzati dal futuro papà.

Baby Shower: quando si festeggia?

Solitamente il momento migliore per un Baby Shower è l’ottavo mese di gravidanza: la puerpera è sicura che la sua gestazione stia procedendo per il meglio e, di solito, è libera da ogni impegno lavorativo, essendo entrata nel periodo di aspettativa per maternità. È in questo periodo, inoltre, che si cerca di concludere tutto il da farsi per la creatura che sta per nascere: dall’arredamento della stanza, ai passeggini, copertine, biancheria, vestitini, accessori per la sua nutrizione, sterilizzatori e chi più ne ha più ne metta.

Le spese, si sa, sono tante: per questo il Baby Shower ha preso così tanto piede in tutto il mondo. Amici e parenti sono ben lieti di dare una mano e mantenere così rilassati i futuri genitori.

Baby Shower

Come organizzare il Baby Shower

1. Gli inviti

Se hai intenzione di organizzare un Baby Shower, la prima cosa da fare è mandare gli inviti per tempo. Puoi prepararli in formato elettronico e spedirli via email, oppure inviarli per posta. Il momento migliore è, solitamente, con tre settimane di anticipo rispetto alla data del party. In questo modo i tuoi ospiti avranno tutto il tempo per liberarsi quel giorno e per pensare a un dono per il tuo bambino.

Vuoi evitare regali doppi e facilitare il compito ai tuoi amici più indaffarati, che magari non hanno figli e non sanno da dove cominciare? Allega al tuo invito una wishlist o una lista regali: sono sempre di più i negozi per bebè che mettono a disposizione questo servizio, proprio come si fa con una lista di nozze.

Chiedi a tuoi invitati una risposta, anche se fosse negativa: in questo modo saprai regolarti sul rinfresco e sugli spazi.

2. Le decorazioni

Che lo organizzi in casa o in un locale tranquillo, il Baby Shower ha bisogno di decorazioni che lo rendano immediatamente riconoscibile! Sono tantissime le idee che possono venire in mente, declinate in rosa o in azzurro, ma anche nei toni neutri se hai deciso di non rivelare il sesso del nascituro fino alla sua venuta al mondo. L’importante è dare una chiara personalità: le decorazioni più trendy del momento giocano sull’idea di soffice e impalpabile, sui toni chiari e, ovviamente su qualcosa di spiritoso e romantico per la futura mamma!

3. Un ricordo della festa

Insieme alle decorazioni, non dimenticare di pensare a dei piccoli gadget da regalare agli ospiti: una sorta di bomboniera ricordo, ma al posto dei confetti, dentro ci si può trovare qualsiasi cosa. Piccoli dolci, mini-kit di bellezza se il party è al femminile, una piantina che simboleggi la nascita e la crescita… sono solo alcune delle idee più frequenti. Puoi sbizzarrirti come vuoi, specialmente se il party è fra amiche strette!

Baby Shower

4. Il punch

Ogni Baby Shower che si rispetti ha il suo punch alla frutta! E questa è una tradizione che si ripete, solidissima, in ogni stagione e in ogni situazione! Il punch deve essere analcolico, in modo che anche la puerpera possa goderselo, coloratissimo e deve essere al centro del buffet. Meglio ancora se in un bel vaso studiato appositamente. Nel caso di party a tema, il punch è il punto del buffet che meglio fa comprendere, insieme alla torta, quale stile hai scelto per festeggiare.

Un’idea alternativa e simpatica? Versa il punch in tanti barattoli, o meglio ancora in biberon! Togli la tettarella e aggiungi cannucce colorate e spicchi di frutta!

5. Attività e giochi

Durante un Baby Shower è usanza che gli invitati e la futura mamma trascorrano il tempo con dei giochi. Puoi prepararne in anticipo o rivolgerti a specialisti dell’animazione. Di solito i giochi sono tranquilli quiz sul tema della maternità, se ne trovano moltissimi da scaricare su internet. Se poi è previsto che le amiche portino anche i loro bambini alla festa, i giochi sono indispensabili! Meglio ancora: se ingaggi un animatore per bambini, tu e le tue amiche potrete godervi il relax!

Se invece questo tipo di attività non fa per te, imposta il Baby Shower come un tè o un aperitivo: è la tua festa, dopotutto…

baby shower

6. I dolci

Diventare mamma è dolcissimo… quindi i dolci non possono mancare! Una bella torta decorata è l’ideale e le pasticcerie ormai sono in grado di sbizzarrirsi con i migliori cake design a tema! Gettonatissimi sono anche i biscotti decorati con la pasta di zucchero, o deliziose cupcake, sempre decorate a tema. Il successo, vedrai, sarà assicurato!

7. Il momento dei regali

Per il compleanno si dice che basta il pensiero… Per il Baby Shower, invece, il momento in cui si scartano i regali è proprio il momento clou! Stabilisci prima il timing giusto in cui scarterai i regali, e fai in modo che tutte le invitate siano presenti (puoi saperlo con comodità se quando confermano la presenza, ti fai comunicare le loro disponibilità orarie). Per non renderlo monotono, puoi scegliere una musica di sottofondo, delicata e di accompagnamento. E tieni accanto a te dei kleenex: i biglietti che accompagnano questi doni sono spesso ad alto tasso di commozione!

baby shower

L’idea in più: Baby Shower a tema Api!

Ti piace l’idea di organizzare il tuo Baby Shower a tema? Il più gettonato è il tema Api! La ragione è semplicissima: si scherza sul gioco di parole “Mummy to be”, futura mamma, che diventa per l’occasione “Mommy to bee”, richiamando appunto le api.

Se scegli anche tu questo tema, il tuo Baby Shower sarà divertentissimo: le decorazioni giocheranno tutte sul giallo e sul nero, sulle forme esagonali di un alveare e sui profumi e i sapori dolcissimi del miele! Addirittura potrai regalare alle tue ospiti degli stick per le labbra al miele, caramelle o dei prendi-miele in legno super-chic! Sbizzarrisciti come vuoi!